Centrada-direttore Martine Visser fa appello alla politica a Lelystad: “mantenere la distribuzione degli affitti sociali al di fuori del regolamento abitativo”

Centrada-direttore Martine Visser fa appello alla politica Lelystad per mantenere la distribuzione di alloggi sociali fuori dal regolamento housing. In tal modo, risponde alla decisione del comune di indagare se tale regolamento può essere introdotto.
Misure di mercato
Per mezzo di un regolamento sugli alloggi, i comuni possono adottare misure per regolare un po ‘ di più il mercato degli acquisti troppo allungato. L’auto-occupazione e la protezione buy-back possono, ad esempio, impedire che le case del segmento più economico, fino al limite nazionale dei mutui di 355.000 euro, vengano acquistate massicciamente dagli investitori e poi rimesse sul mercato come case in affitto più costose. In particolare, le start-up potrebbero beneficiare di tali misure, in quanto impedirebbero che le case che possono permettersi vengano dirottate di fronte a loro.
Tale regolamento potrebbe anche prevedere misure in base alle quali una certa percentuale di immobili residenziali in un determinato distretto sono destinati a persone che hanno già un legame sociale o economico con la città. Ora molte case a Lelystad vengono acquistate da persone che fuggono dal mercato immobiliare fortemente stressato nel Randstad.
Costoso e meno flessibile
In generale, un regolamento abitativo include anche la distribuzione di alloggi in affitto. Secondo Visser, questo non è necessario in Lelystad. ‘Il comune dovrebbe quindi istituire e attuare un intero regolamento, che richiede manodopera e infrastrutture. Che quando abbiamo già. Sarebbe uno spreco di denaro.’
Inoltre, il comune stipula già accordi annuali con Centrada attraverso gli “accordi di prestazione”. “Sono già stati presi accordi sulla distribuzione dello spazio abitativo, sulla riduzione delle liste d’attesa e sulla nuova costruzione di alloggi sociali in affitto. Ciò consente di rispondere in modo flessibile alla domanda e alle esigenze di quel momento ogni anno. Adattare un regolamento abitativo è più difficile e meno flessibile.’
Costruire di più
Includere la distribuzione di alloggi sociali in un regolamento abitativo è utile per le città che hanno più di una società immobiliare attiva. “Quindi puoi organizzare tutto in una volta sola. Ma poiché c’è solo una società immobiliare a Lelystad, sarebbe uno spreco di denaro e sforzi per cambiare le cose qui.’
Visser comprende il desiderio di intervenire nel mercato immobiliare quando si tratta di acquistare immobili. ‘Semplicemente non risolve il problema della tenuta nel mercato immobiliare. C’è solo un rimedio per questo: costruire di più.’

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.